CI SCUSIAMO CON I NOSTRI LETTORI PER I DISAGI DOVUTI A NATURA TECNICA.
STIAMO PROVVEDENDO A MIGLIORARE IL NOSTRO SERVIZIO E ALLA COSTRUZIONE DI UN NUOVO SITO.


Venerdì 21 Gennaio 2011 17:02

VERONA: PREFETTURA, RIUNIONE DEL CONSIGLIO TERRITORIALE IMMIGRAZIONE

Scritto da  com
Valuta questo articolo

(AGENPARL) - Roma, 21 gen - Si è riunito il 19 c.m, presieduto dal Prefetto, il Consiglio Territoriale per l’Immigrazione, per occuparsi di vari temi di interesse per gli immigrati stranieri, tra cui in particolare: l’avvio dei flussi 2010 per l’ingresso di lavoratori stranieri; i test di lingua italiana per i richiedenti il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; lo stato degli adempimenti relativi ai procedimenti di emersione; i bandi di concorso emessi dal Ministero dell’Interno per progetti in materia di immigrazione finanziabili sui Fondi Europei. Il decreto flussi 2010 prevede l’ingresso di 98.080 cittadini extracomunitari che potranno essere assunti per lavoro non stagionale. Dalle ore 8.00 del 31 gennaio p.v. potranno presentare domanda i datori di lavoro interessati alle quote per lavoratori subordinati non stagionali riservate ai cittadini di Paesi che hanno sottoscritto o stanno per sottoscrivere specifici accordi di cooperazione in materia migratoria (Albania, Algeria, Bangladesh, Egitto, Filippine, Ghana, Marocco, Moldavia, Nigeria, Pakistan, Senegal, Somalia, Sri Lanka, Tunisia, India, Perù, Ucraina, Niger, Gambia, altri Paesi che concludano accordi finalizzati alla regolamentazione dei flussi migratori). Dalle ore 8.00 del 2 febbraio 2011 si potrà presentare domanda per ingressi di cittadini stranieri, provenienti da Paesi diversi da quelli di cui al punto precedente, esclusivamente per lavoro subordinato domestico o di assistenza e cura alla persona. Dalle ore 8.00 del 3 febbraio 2011 si potranno presentare le domande per tutte le altre quote di lavoratori previste dal Decreto flussi 2010, che risultano anche specificate sul sito del Ministero dell’Interno www.interno.it. Tutte le domande devono essere inviate on line collegandosi al predetto sito del Ministero dell’Interno, sul quale sono già disponibili ulteriori informazioni ed esemplificazioni circa le modalità di invio. Per la trattazione delle domande relative ai flussi sarà attivato uno Sportello SUI dedicato presso la Prefettura. Per quanto concerne il test di conoscenza della lingua italiana, il Prefetto ha sottoscritto il previsto Protocollo d’Intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale, che ha il compito di svolgere le prove di esame tramite i Centri Territoriali Permanenti ubicati presso alcuni Istituti scolastici. La prima sessione d’esame per la Provincia di Verona è fissata per il giorno 8 febbraio p.v. alle ore 16.00 presso i tre Centri Territoriali Permanenti di Verona, Legnago e San Giovanni Lupatoto. Per tale sessione saranno convocati tutti coloro che hanno fatto pervenire la domanda entro il 27 gennaio p.v. Coloro che, avendo spedito tempestivamente la domanda non avessero ricevuto la raccomanda di convocazione, potranno contattare l’ufficio chiamando il numero 0458673481, attivo i giorni di martedì e giovedì dalle ore 10.00 alle 12.00. Gli stranieri si dovranno presentare puntualmente presso il C.T.P. di convocazione, muniti di valido documento di identità. Il test si svolgerà interamente per scritto da parte di ciascun candidato, senza l’impiego di apparecchiature informatiche. Prima di dare inizio al test, verranno spiegate a tutti con chiarezza le modalità di svolgimento della prova.

Iscriviti subito!
Joomla SEO powered by JoomSEF