CI SCUSIAMO CON I NOSTRI LETTORI PER I DISAGI DOVUTI A NATURA TECNICA.
STIAMO PROVVEDENDO A MIGLIORARE IL NOSTRO SERVIZIO E ALLA COSTRUZIONE DI UN NUOVO SITO.


Lunedì 19 Settembre 2011 15:07

BOLZANO: PROVINCIA, PER I LADINI PATENTINO DI BILINGUISMO CON LA MATURITA'

Scritto da  com/cri
Valuta questo articolo

(AGENPARL) - Roma, 19 set - Gli studenti ladini che, dopo 10 anni di scuola, avranno superato l'esame di stato che conclude il ciclo delle superiori, otterranno automaticamente l'attestato di bilinguismo per la carriera di concetto (patentino B). Lo ha deciso oggi (19 settembre) la Giunta provinciale: per fare entrare in vigore la regola sarà necessaria una norma d'attuazione ad hoc.
La scuola ladina è organizzata secondo il cosiddetto modello paritetico, in base al quale l'insegnamento viene svolto per lo stesso numero di ore nelle due lingue italiana e tedesca. Il ladino, invece, pur essendo la lingua madre, viene insegnato quale materia curriculare e può essere usato in tutte le situazioni scolastiche quale strumento di comprensione. In futuro, per chi frequenta le scuole delle vallate ladine ci sarà una novità. "Riteniamo che il nostro modello scolastico - spiega l'assessore provinciale ladino Florian Mussner - promuova una conoscenza tale delle due lingue più diffuse sul territorio altoatesino, da fare sì che con il superamento dell'esame di maturità possa essere automaticamente rilasciato il cosiddetto patentino B".
Secondo il presidente della Giunta provinciale Luis Durnwalder, questa scelta non rappresenta però un "precedente" al quale aggrapprarsi per richieste analoghe provenienti dal gruppo linguistico tedesco o italiano. "Italiani e tedeschi - sottolinea Durnwalder - possono frequentare tutte le scuole nella propria madrelingua, e in entrambi i casi è prevista la possibilità di ottenere l'attestato di bilinguismo per la carriera direttiva, ovvero il patentino A, se si raggiunge la laurea presso un'università del gruppo linguistico diverso rispetto a quello nel quale si sono conclusi gli studi superiori".
L'unico "paletto" fissato dalla Giunta nel meccanismo previsto per il rilascio automatico ai ladini del patentino una volta superata la maturità, consiste nell'obbligo di aver frequentato per almeno dieci anni una scuola di quel gruppo linguistico. "Prima di poter entrare definitivamente in vigore - ha concluso Durnwalder - la regola ha bisogno di una norma di attuazione dello Statuto di Autonomia: se ne occuperà la Commissione dei 6".

Iscriviti subito!
Joomla SEO powered by JoomSEF